domenica 8 gennaio 2017

Scopriamo la celiachia

http://www.vitamaker.it


Tra le intolleranze alimentari, la più complessa è sicuramente la celiachia, cioè un'fiammazione cronica dell'intestino, alimentata dall'ingestione di glutine (la frazione proteica di alcuni cereali) in soggetti geneticamente predisposti.

giovedì 5 gennaio 2017

Galette des Rois o torta dei Re Magi

http://www.ricettosando.it/2015/01/galette-des-rois-o-torta-dei-re-magi.html

Epifania, ultimo giorno delle feste natalizie. Molti la ricordano come festa della befana, ma in realtà è una festa religiosa, cioè della manifestazione di Gesù, nato da poco, a tre personaggi di scienza, i Re Magi. E proprio per questa ricorrenza in Francia è stato creato questo particolare dolce dedicato ai Magi. Vediamo la ricetta.

mercoledì 4 gennaio 2017

Bicchierini di crema al caffè e panettone

http://bit.ly/CremCaf

Le feste natalizie sono agli sgoccioli. A tanti sarà capitato di avanzare parte dei cibi degli abbondanti pranzi e cene. In particolare, spesso avanzano i dolci tipici: panettone e pandoro. Ma si possono tranquillamente riciclare in tanti modi gustosi e fantasiosi. Per esempio, i bicchierini di crema al caffé e panettone (colomba nel periodo pasquale). Vediamo la ricetta.

lunedì 2 gennaio 2017

Disintossicarsi dagli eccessi alimentari delle feste

http://www.vitamaker.it

Chi, in questi giorni, non si sente pesante dopo le abbondanti abbuffate natalizie? L’80% delle persone, supera le feste natalizie con un incremento ponderale medio che va dai 2 ai 5 kg.

venerdì 30 dicembre 2016

Lenticchie e cotechino

http://www.ricettosando.it/2011/04/lenticchie-di-capodanno.html

Un piatto della tradizione italiana, tipico delle feste natalizie, è il cotechino con le lenticchie. Cuocere il cotechino è molto semplice. Innanzitutto è bene creare dei piccoli forellini lungo tutto il cotechino, che permetteranno l'uscita del grasso durante la cottura, rendendolo quindi più leggero e meno calorico. Alcuni lo avvolgono in un panno, altri in carta d'alluminio o carta forno, ma lo si può cuocere anche in modo naturale. Va poi immerso in una pentola piena d'acqua e lasciato cuocere per circa due ore. Una volta cotto, tagliarlo a fette e servirlo insieme ai più diversi contorni: puré, patate, fagioli, crauti, funghi, polenta, lenticchie ecc. Il cotechino è un po' calorico, ma una volta tanto può essere consumato senza problemi. Le lenticchie ci aiutano a limitare l'assorbimento dei grassi, così si rivelano un contorno ideale per l'occasione.  Vediamo come prepararle.